Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Consultazione pubblica per accreditamento Visti cure mediche

Data:

28/05/2021


Consultazione pubblica per accreditamento Visti cure mediche

Con il presente avviso di consultazione pubblica si invitano gli operatori interessati a fornire commenti o suggerimenti in merito alla nuova procedura di accreditamento a favore delle strutture sanitarie italiane e russe (da qui definite strutture) presso il Consolato Generale, ai sensi dell’art. 36 del T.U. 286/98 e successive modifiche, dell’art. 44, comma 1 del DPR 394/1999 e dell’art. 45 del Regolamento (CE) n. 810/2009 (cd Codice Visti) e successive modifiche.

La nuova procedura di accreditamento mira a facilitare il rilascio di Visti per cure mediche in Italia.

L’accreditamento delle strutture sanitarie durerà due anni e sarà rinnovato dal Consolato Generale a cadenza biennale. Le richieste di accreditamento potranno comunque essere sempre presentate, anche oltre i termini, nel corso dell’anno.

Per l’accreditamento, le strutture dovranno inviare una domanda di accreditamento sottoscritta con timbro e firma, su carta intestata della Struttura Sanitaria, al Console Generale all’indirizzo mail consitaly.mosca@esteri.it corredandola con i seguenti documenti:

1. Copia del titolo di autorizzazione all’esercizio di attività sanitaria e socio sanitaria e di accreditamento istituzionale rilasciato in base a quanto stabilito dalla normativa italiana o della Federazione Russa in quanto abilitati ad erogare prestazioni sanitarie in nome e per conto del servizio sanitario.
2. uno o più contratti validi con società o operatori commerciali che assicurino e garantiscano la logistica di trasporto, alloggio e altri servizi nell’ambito del viaggio per cure mediche
3. una dettagliata descrizione dell’assistenza in loco che sarà fornita al paziente e agli eventuali accompagnatori. Essa dovrà necessariamente prevedere un servizio in lingua russa presso la struttura sanitaria in Italia a favore dei pazienti; le condizioni di alloggio degli eventuali accompagnatori; ogni ulteriore servizio offerto dalla struttura sanitaria in modo standardizzato per tutti i beneficiari del visto cure mediche.
4. L’individuazione di una unità interna alla Struttura, responsabile del raccordo con il Consolato Generale per la verifica, il controllo e la valutazione di performance.

In caso di inadempienze il Console Generale, a seguito di verifica, può sospendere la struttura sanitaria accreditata dai benefici di cui alla presente procedura.

Si prega di voler inviare commenti o suggerimenti al Console Generale alla mail consitaly.mosca@esteri.it

La presente consultazione pubblica terminerà sabato 26 giugno 2021.


352