Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Comunicazione all'utenza in relazione all'emergenza pandemica

Data:

23/02/2022


Comunicazione all'utenza in relazione all'emergenza pandemica

Si informa che le misure di contenimento della diffusione del Covid19 in vigore consentono l’ingresso in Italia ai viaggiatori in partenza dalla Federazione russa che siano in possesso di una certificazione che attesti una delle seguenti condizioni:
a) vaccinazione anti-SARS.CoV-2 avvenuta con vaccino riconosciuto dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) e rilasciata al termine del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo;
b) avvenuta guarigione da Covid19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto, da non oltre 180 giorni, accompagnata da traduzione in italiano o inglese;
c) effettuazione di test antigenico (valido 48h) o molecolare (valido 72h) con esito negativo;
In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni suddette, il viaggiatore dovrà sottoporsi a cinque giorni di quarantena presso il suo domicilio temporaneo, con l’obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico con esito negativo alla fine dei cinque giorni.

A condizione che non insorgano sintomi da Covid19, e fermo restando l’obbligo di presentazione del PLF, le precedenti disposizioni non si applicano alle specifiche categorie di soggetti di cui all’articolo 2 dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 22 febbraio 2022.

Si raccomanda, con l’occasione, di voler sempre consultare prima della pianificazione del viaggio il sito https://infocovid.viaggiaresicuri.it/returningtoitaly.html , che viene costantemente aggiornato.

 


390