Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Istruzioni per studenti internazionali che desiderano studiare in Italia

Data:

17/04/2018


Istruzioni per studenti internazionali che desiderano studiare in Italia

All'indirizzo http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri sono pubblicate le procedure, i calendari e tutti i moduli necessari per l'accesso degli studenti internazionali ai corsi della formazione superiore in Italia per l'anno accademico 2018/2019.

Sul medesimo sito si possono trovare gli aggiornamenti relativi alle scadenze per i corsi ad accesso a numero programmato, l'elenco dei contingenti riservati dalle istituzioni della formazione superiore agli studenti internazionali, nonché le disposizioni del MIUR in materia di procedure per l'ingresso, il soggiorno e l'immatricolazione degli studenti internazionali, scaricabile al seguente link.

Si invitano gli utenti a leggere attentamente le informazioni riportate sul sito https://studyinitaly.esteri.it in relazione all'articolazione e al funzionamento del sistema della formazione superiore italiano ed in particolare alla distinzione fra LAUREA, LAUREA MAGISTRALE E LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Per una più agile trattazione delle domande di preiscrizione, si segnala inoltre che è possibile verificare quali siano i corsi di laurea ad accesso programmato attraverso il motore di ricerca del sito nella sezione RICERCA l'OPZIONE.

1. PROCEDURE PER STUDENTI NON COMUNITARI RESIDENTI ALL'ESTERO PER CORSI DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO

L'accesso ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale AD ACCESSO PROGRAMMATO degli studenti internazionali (inclusi i candidati vincitori di una borsa di studio MAECI) avviene attraverso una preventiva procedura di preiscrizione universitaria, che precede le successive fasi di immatricolazione.

Si segnala che alcune istituzioni accademiche possono selezionare i candidati ai propri corsi di studio precedentemente alla procedura di preiscrizione universitaria rilasciando agli studenti risultati idonei all'immatricolazione, una "Lettera di idoneità all'immatricolazione" redatta secondo il "Modello D" disponibile sul sito http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri.

Tale lettera, che dovrà essere presentata dai candidati presso le Rappresentanze diplomatico-consolari in fase di preiscrizione universitaria, non sostituisce in nessun caso l'effettiva preiscrizione al corso.

1.1) Presentazione delle domande

Gli studenti internazionali non comunitari possono presentare la domanda di preiscrizione universitaria alla Sede diplomatico-consolare di competenza inviando il "Modello A/Form A" (versione in lingua inglese) in originale più duplice copia, inclusa la documentazione prescritta nelle disposizioni del MIUR. Le domande dovranno essere presentate dal 12 APRILE al 24 LUGLIO 2018.

La scadenza per le preiscrizioni universitarie non incide in alcun modo sulle tempistiche del rilascio del visto che può essere emesso anche successivamente al 24 luglio e comunque nei tempi utili per consentire la partecipazione dello studente internazionale alle prove di ammissione.

- Per i corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico gli studenti dovranno presentare i seguenti documenti:

a. titolo finale in originale degli studi secondari, conseguito con almeno 12 anni di scolarità, oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge. Qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore a 12 anni di scolarità, si veda quanto indicato all'interno dell'Allegato 1 disponibile sul sito http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri;

b. certificato attestante il superamento dell'eventuale prova di idoneità accademica prevista per l'accesso all'Università del paese di provenienza;

c. due fotografie (di cui una autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio);

d. nel caso sussista, la "Lettera di idoneità all'immatricolazione".

- Per i corsi di laurea magistrale (non a ciclo unico) gli studenti dovranno presentare i seguenti documenti:

a. titolo di studio conseguito presso una Università o titolo post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario che consenta in loco il proseguimento degli studi presso istituzioni accademiche nel livello successivo;

b. certificato rilasciato dalla competente Università attestante gli esami superati, nonché, per ogni disciplina, i programmi dettagliati per il conseguimento dei titoli predetti. Gli studi post secondari (esami e crediti) già compiuti possono essere attestati dal "Diploma Supplement", ove adottato;

c. due fotografie (di cui una autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio);

d. nel caso sussista, la "Lettera di idoneità all'immatricolazione".

1.2) Inoltro alle Istituzioni di formazione superiore dell'elenco dei candidati

ENTRO il 26 LUGLIO le Rappresentanze diplomatico-consolari inoltrano DIRETTAMENTE alle istituzioni accademiche prescelte dagli studenti, l'elenco dei candidati, divisi per corso di laurea e di laurea specialistica/magistrale e, se AFAM, Corso di Diploma/Corso Sperimentale del biennio Specialistico con l'indicazione di tutte le informazioni necessarie riguardanti i singoli interessati.

Gli indirizzi aggiornati delle Università italiane possono essere rinvenuti al seguente link: http://cercauniversita.cineca.it; e per le AFAM all'indirizzo: http://www.afam.miur.it/argomenti/istituzioni.aspx.

1.3) Pubblicazione delle notizie

A partire dal 10 AGOSTO, le Rappresentanze diplomatiche e consolari pubblicano sul proprio sito web le informazioni ricevute da ogni istituzione accademica:

- data, orario e indirizzo della sede d'esame, sia per la prova di lingua italiana ove obbligatoria, sia per eventuali ulteriori prove di accesso o attitudinali;

- scheda informativa circa modalità, criteri e sui contenuti degli esami di ammissione.

1.4) Restituzione delle domande di preiscrizione accolte

ENTRO il 24 AGOSTO le Sedi restituiscono ai candidati la documentazione di studio tradotta, legalizzata e munita della dichiarazione di valore. Detti documenti non dovranno essere inviati alle istituzioni accademiche dalle Sedi, ma dovranno essere consegnati direttamente dallo studente alle autorità accademiche in sede di perfezionamento delle procedure di immatricolazione, secondo le modalità e la tempistica stabilite dalle stesse.

1.5) Prova di conoscenza della lingua italiana

Entro il 31 AGOSTO gli studenti svolgono le prove di conoscenza della lingua italiana a cura delle istituzioni della formazione superiore.

La prova di conoscenza dell'italiano non è richiesta per corsi erogati in altra lingua, per i quali i singoli atenei possono prevedere il possesso di specifica certificazione.

Per ulteriori informazioni rispetto agli esoneri da detta prova, si rinvia a pag. 8 delle Disposizioni MIUR: "PARTE III - Conoscenza della lingua italiana".

1.6) Ulteriori comunicazioni alle Istituzioni accademiche

Entro quindici giorni dalle eventuali prove di ammissione, le Sedi comunicano via mail alle università/AFAM gli elementi riguardanti i titoli di studio non ancora restituiti ai candidati.

1.7) Termine ultimo per le domande di riassegnazione da parte degli studenti

ENTRO il 26 OTTOBRE, gli studenti presentano la domanda per i posti resisi disponibili per ammissione ad altro corso/Corso di Diploma/Corso Sperimentale del biennio specialistico presso la stessa o altra sede accademica.

2. PROVE DI AMMISSIONE AI CORSI AD ACCESSO PROGRAMMATO

Le prove di ammissione per accedere ai corsi universitari a numero programmato nazionale si terranno nei seguenti giorni:

- 4 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria;

- 5 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina Veterinaria;

- 6 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale direttamente finalizzati alla formazione di Architetto;

- 12 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie;

- 13 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia in lingua inglese (IMAT);

- 14 settembre 2018: prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria.

Si segnala che per gli altri corsi universitari ad accesso programmato, gli studenti internazionali dovranno verificare le date delle prove di ammissione sui siti delle singole istituzioni accademiche.

3. PROCEDURE PER CORSI DI LAUREA E LAUREA MAGISTRALE AD ACCESSO LIBERO

Gli studenti internazionali che intendono iscriversi a corsi di laurea o laurea magistrale ad accesso libero (ad esempio Lettere, Giurisprudenza Scienze Politiche etc..), che non prevedono quindi prove di ammissione, possono iscriversi all'università anche in autunno secondo i calendari e le modalità stabilite dagli atenei, sulla base di quanto prevede l'autonomia universitaria. A questo riguardo, si possono invitare gli studenti internazionali a contattare direttamente le istituzioni accademiche prescelte.

4. IMMATRICOLAZIONI AD ALTRI CORSI DI STUDIO

Per quanto concerne l'iscrizione ai Master universitari, ai corsi di Dottorato di ricerca, ai corsi di lingua e cultura italiana, ai corsi singoli, agli stage e ai corsi propedeutici ("Foundaton Course") si rimandano codeste Sedi alle pagine 15 e 16 delle Disposizioni MIUR: "PARTE VII - Immatricolazioni ad altri corsi di studio". Si sottolinea che per le iscrizioni ai Master e ai corsi di Dottorato non si applicano le disposizioni previste per le immatricolazioni ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale, in considerazione del fatto che le procedure di ingresso a tali corsi non seguono un calendario definito a livello di disposizioni generali.

5. PROCEDURE PER CITTADINI COMUNITARI IN POSSESSO DI TITOLO ESTERO

I candidati italiani con titolo estero, i candidati cittadini dell'Unione Europea e quelli non dell'Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia accedono senza limitazioni di contingente ai corsi universitari, se in possesso di un titolo di studio corrispondente a quello italiano richiesto e riconosciuto idoneo secondo l'autonoma valutazione svolta dalla singola istituzione di formazione superiore.

I candidati presentano la domanda di immatricolazione direttamente all'istituzione della formazione superiore prescelta, secondo le modalità, i termini e la documentazione che viene richiesta da ciascuna istituzione, e accedono alla valutazione a parità di condizioni dei possessori di titolo italiano. I titoli di studio rilasciati da autorità estere sono corredati dai documenti indicati dagli atenei nel rispetto della Convenzione di Lisbona. Lo studente ha l'obbligo di produrre la documentazione che l'istituzione ritenga diacquisire ai fini della valutazione del titolo estero, con riferimento a: eventuali traduzioni, legalizzazioni, "Diploma Supplement", certificati degli esami, attestazioni di centri ENIC-NARIC, dichiarazioni di valore o altra attestazione utile al fine di verificare gli elementi del titolo estero.

Nell'auspicio che le indicazioni sopra riportate costituiscano un utile strumento per la trattazione delle domande di preiscrizione degli studenti internazionali, si invita comunque a far riferimento e a leggere attentamente le disposizioni del MIUR, dove sono riportate tutte le informazioni necessarie e le eventuali eccezioni.


207