Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Avvio gara per concessione servizio Visti

 

Avvio gara per concessione servizio Visti

Aggiornamento del 5 maggio 2020

Considerate le misure d’emergenza disposte dalle Autorità russe per contrastare l’emergenza di epidemia da COVID-19 (c.d. Coranavirus) e, in particolare, il Decreto n. 1170 del 29 aprile 2020 firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri della Federazione Russa Mishustin, segnatamente la chiusura indefinita delle frontiere della Federazione Russa;

Considerato che l’attuale quadro normativo di emergenza di epidemia da COVID-19 continua a costituire un oggettivo ostacolo alla libertà di accesso e movimento nella Federazione Russa e conseguentemente alla capacità di elaborazione delle offerte da parte dei
concorrenti in gara;

si comunica che:

1. la gara è sospesa fino alla riapertura delle frontiere della Federazione Russa;

2. in considerazionedel perdurare dell’emergenza COVID-19 e delle sue conseguenze economiche anche sui flussi turistici, la Stazione Aggiudicatrice procederà ad una verifica della persistenza dell’equilibrio economico finanziario della concessione posta a gara;

 

Aggiornamento del 26/03/2020

Vista l’Ordinanza n. 01451/2020 REG.PROV.CAU/N. 012333/2020 REG.PROV.CAU pubblicata il 6
marzo 2020;
considerato il Decreto Legge 17 marzo 2020 n.18 (c.d. Decreto Cura Italia) e, in
particolare l’art. 103 che dispone, inter alia, la sospensione di tutti i termini relativi allo
svolgimento di procedimenti amministrativi pendenti alla data del 23 febbraio 2020 fino al 15
aprile 2020;
considerate altresì le misure d’emergenza disposte dalle Autorità russe per contrastare
l’emergenza di epidemia da COVID-19 (c.d. Coronavirus) e, in particolare, l’Ordinanza del
Presidente del Governo della Federazione Russa n. 635 del 16 marzo 2020 con cui si dispone, inter
alia, il divieto all’ingresso nella Federazione Russa di tutti i cittadini stranieri fino all’1 maggio
2020 e la contestuale sospensione del servizio di rilascio visti da parte del Ministero degli Affari
Esteri russo;
considerato che il quadro normativo di emergenza di epidemia da COVID-19 crea un
oggettivo ostacolo alla libertà di movimento e alla capacità di elaborazione delle offerte da parte
dei concorrenti in gara fino al 1° maggio 2020, salvo ulteriori proroghe disposte in futuro dalle
Autorità russe;
Nell’ottemperare all’Ordinanza n. 01451/2020 REG.PROV.CAU/N. 012333/2020 REG.PROV.CAU
citata, assicurando quindi il lasso temporale di 60 giorni a partire dai chiarimenti pubblicati il 16
gennaio 2020 e tenuto conto che la procedura di gara è stata sospesa il 12 febbraio con decreto N.
00789/2020 REG.PROV.CAU./N. 01223/2020 REG.RIC. del Presidente del Tribunale
Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Ter)

Si comunica che
- La riapertura dei termini di gara è fissata al 6 maggio 2020;
- i nuovi termini di presentazione delle offerte sono fissati all’8 giugno 2020 alle ore 12.30;
- i termini entro cui è possibile presentare chiarimenti e/o informazioni complementari,
secondo quanto indicato nella Lettera d’Invito (punto 2.2) è fissato al 19 maggio 2020;
le risposte a tutte le richieste chiarimenti e/o informazioni complementari presentate
in tempo utile verranno fornite almeno 10 giorni prima della scadenza del termine
fissato per la presentazione delle domande di partecipazione, ossia il 29 maggio 2020.
- la prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 9 giugno 2020, alle 12:30 presso il
Consolato Generale d’Italia, secondo le modalità indicate nella Lettera d’Invito (punto 14).

 

Clicca qui per consultare il testo dell'ordinanza n. 1451 del 06/03/2020

 

Aggiornamento de 13/02/2020

Il Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Ter) ha pronunciato con decreto N. 00789/2020 REG.PROV.CAU./N. 01223/2020 REG.RIC. del 12 febbraio 2020, in relazione al ricorso numero di registro generale 1223 del 2020 proposto da Visa Management Service S.r.l., la sospensione della procedura di gara, avente ad oggetto la “procedura ristretta per l'affidamento in concessione dei servizi relativi allo svolgimento di attività connesse al rilascio dei visti di ingresso in Italia – Numero gara: 7474358 – Con n. 3 lotti (A – B – C)”, fino alla data della camera di consiglio fissata al 4 marzo 2020 per la trattazione collegiale della domanda.

 

Considerate le diverse richieste da parte dei concorrenti per lo slittamento della suddetta data;
considerato che le risposte fornite da questo Consolato Generale ai quesiti presentati dagli operatori economici, soprattutto in merito alla localizzazione dei Centri visti, per chiarire ulteriormente quanto già disposto con il Disciplinare e con il PEF, richiedono una più puntuale ricerca delle strutture da utilizzare;
ritenuto che, in ragione delle suddette specifiche richieste sia necessario un ulteriore periodo di tempo per l’espletamento delle procedure necessarie ai concorrenti per presentare la propria offerta;

Su proposta del Responsabile Unico del Procedimento:
si comunica che i nuovi termini di presentazione delle offerte sono fissati al 28 febbraio 2020 alle ore 12.30.

I termini entro cui è possibile presentare chiarimenti e/o informazioni complementari, secondo quanto indicato nella Lettera d’Invito (punto 2.2) è fissato all’8 febbraio 2020. Le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite 10 (dieci) giorni prima della scadenza del nuovo termine fissato.

La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 2 marzo 2020, alle ore 12:30 presso il Consolato Generale d’Italia, secondo le modalità indicate nella Lettera d’Invito (punto14).

Tutte le altre disposizioni restano invariate


A seguito di verifica con ANAC, si informa che l'attuale versione di AVCPASS non supporta ancora la fase di pre-qualifica nelle procedure ristrette. Gli operatori economici sono pertanto abilitati alla produzione del PASSOE solo a partire dalla successiva fase di invito, previa comunicazione al sistema SIMOG da parte del Consolato Generale, in qualità di stazione aggiudicatrice, della data di invio della lettera di invito e della data di scadenza per la presentazione delle offerte.

Si conferma pertanto che PASSOE e relativi documenti aziendali non sono richiesti in sede di presentazione di domanda di partecipazione.



Seconda fase di gara

 

Prima seduta pubblica di gara

Verbali

 

Avviso di riavvio

Avviso di sospensione

Avvio gara per concessione servizio Visti


Consolato Generale d'Italia a Mosca


255