Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Traduzione e legalizzazione dei documenti

 

Traduzione e legalizzazione dei documenti

I documenti stranieri, cioè rilasciati da un istituto, ente o organo pubblico o privato non Italiano, per poter essere usati in Italia o nell’ambito di un procedimento amministrativo italiano, devono essere tradotti in Italiano e legalizzati.
La “apostille” (o postilla) è una forma semplificata di legalizzazione che serve a dare valore legale a un atto straniero (ad esempio un atto di nascita, un titolo di studio, ecc.) affiché si possa utilizzare in Italia.

Si rammenta che per alcuni documenti non è prevista la possibilità di apporre il timbro apostille. In questi casi è comunque possibile attestare la conformità della traduzione al documento originale non apostillato.

1. APOSTILLE DEGLI ATTI DI STATO CIVILE

Per apporre l’apostille sugli atti di stato civile è necessario rivolgersi al competente Ufficio di stato civile (ZAGS) della regione
russa dove è stato rilasciato l’atto di cui si tratta (a Mosca è l’Ufficio archivio e informazioni della Direzione dello Stato Civile del Comune di Mosca, sito web: https://www.mos.ru/zags/function/organizagsupravleniya/arkhivno-informatcionnyi-otdel/).

2. APOSTILLE DEI CERTIFICATI PENALI

Per l’apostille sui certificati penali è necessario rivolgersi al Centro informazioni del Ministero dell’Interno russo competente per la regione di residenza. A Mosca ci sono due strutture:

1. Centro generale analisi-informazioni del Ministero dell’Interno della Federazione Russa (ГИАЦ МВД), indirizzo: città di Mosca, via Novocheremushkinskaya, 67, Tel. +7 (495) 332-30-58, +7 (495) 332-30-35.), e

2. Centro informazioni zonale del Ministero dell’Interno della Federazione Russa (ЗИЦ МВД), indirizzo: città di Mosca, via Velozavodskaia, 6, Tel. +7 (495) 694-77-40.) L’ente competente è indicato sul documento stesso. Inoltre è possibile presentare la richiesta online all’indirizzo: https://www.gosuslugi.ru/16614/1/info

3. APOSTILLE DEI TITOLI DI STUDIO

Per sapere cosa occorre in questo caso si rimanda a quanto indicato alla sezione del sito STUDI: https://consmosca.esteri.it/consolato_mosca/it/i_servizi/per_i_cittadini/studi e segnatamente al paragrafo sulle Dichiarazioni di valore.

4. APOSTILLE DEGLI ATTI NOTARILI E GIUDIZIARI

Per apporre l’apostille sugli atti notarili e giudiziari russi è necessario rivolgersi al competente ufficio del Ministero della Giustizia della Federazione Russa https://minjust.gov.ru/ru/activity/govservices/16/

5. APOSTILLE DI ATTI ITALIANI

Gli atti italiani da usare all’estero devono a loro volta essere apostillati e tradotti per essere riconosciuti validi. In proposito si ricorda che la apostille su atti e documenti italiani deve essere chiesta in Italia e in particolare: 1. presso la Prefettura competente per gli atti di stato civile (atti di nascita, matrimonio ecc.), e 2. presso l’ufficio del casellario giudiziale della Procura della Repubblica del Tribunale competente per i certificati penali (estratto del casellario giudiziale e certificato dei carichi pendenti).

TRADUZIONI

Una volta apostillati, gli atti e i documenti stranieri dovranno essere tradotti in Italiano. Per eseguire la traduzione dei documenti apostillati gli utenti sono invitati a rivolgersi a uno dei traduttori accreditati presso il Consolato Generale a Mosca il cui elenco è consultabile qui: https://consmosca.esteri.it/consolato_mosca/it/in_linea_con_utente/elenco-dei-traduttori-accreditati.html

Eventuali difformità delle traduzioni eseguite da traduttori non accreditati rispetto al testo originale comporteranno l’impossibilità di procedere e la necessità di fissare un nuovo appuntamento. In ogni caso non saranno accettate traduzioni con legalizzazione notarile.

Procedura

Una volta eseguita, la traduzione insieme al documento originale munito di apostille dovrà essere portata, previo appuntamento, al consolato che vi apporrà il timbro di conformità attestando che essa corrisponde al testo del documento originale.

Documenti richiesti

I documenti necessari per dichiarare che la traduzione è conforme al testo originale sono quindi: 1. documento originale apostillato (Attenzione: se si intende autenticare una copia del documento originale, è necessario presentare un ulteriore copia dello stesso), 2. traduzione dal Russo all’Italiano (o viceversa), eseguite su carta bianca in formato A4 in caratteri non minori di 12 punti.

Autentiche

Per alcune pratiche è richiesta l’autentica della firma o della fotografia.

Tariffe

- autentica di copia: €10/foglio (Art. 71 del tariffario consolare), - autentica di traduzione in lingua italiana: €13/foglio (art.72A del tariffario consolare), - autentica di traduzione in lingua russa: €20/foglio (art.72C del tariffario consolare), - autentica della firma: €14 (art. 24), - autentica della foto: €41 (art.66B)

APPUNTAMENTI

Recependo le indicazioni del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nell’ambito delle misure di prevenzione del contagio da COVID-19 e ritenendo prioritaria la tutela della salute degli utenti e del personale addetto agli uffici, l’appuntamento per legalizzare le traduzioni dovrà essere preso tramite il portale Prenota OnLine: https://consmosca.esteri.it/consolato_mosca/it/in_linea_con_utente/prenota-online.html  dopo essersi registrati, scegliendo data e fascia oraria di preferenza secondo il seguente orario: lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

Si prega di prendere nota che l'incarico per la consegna dei documenti a persona diversa dall’interessato dovrà essere effettuato con delega notarile.

ATTENZIONE: per tutti gli altri servizi, comprese le richieste di trascrizione di atti di stato civile (nascite, matrimoni, ecc.) e i passaporti, l’appuntamento dovrà essere preso scrivendo direttamente all’Ufficio sociale: sociale.mosca@esteri.it e NON tramite il portale Prenota OnLine.

 


136